Decalogo del subacqueo

1. Informarsi prima dell’immersione delle caratteristiche ambientali del sito prescelto
2. Curare il proprio assetto idrostatico, evitando contatti con il fondo e non addentrarsi in cavità sommerse senza un’adeguata esperienza specifica e se non si è perfettamente coscienti di penetrare in un ambiente molto fragile
3. Se si utilizza il pallone segna sub, controllare che la cima non produca danni alle comunità bentoniche della falesia sovrastante
4. Non alterare il comportamento degli organismi selvatici dando, ad esempio, loro cibo
5. Non raccogliere alcun organismo (souvenir, ecc.)
6. In caso d’ancoraggio, controllare che l’ancora non provochi danni all’ambiente (evitando le praterie di posidonia ed il coralligeno)
7. Evitare di lasciare sul fondo lapidi, manufatti e/o rifiuti 8. Segnalare incontri con organismi rari all’Ente Gestore e qualsiasi situazione anomala che si stia verificando all’interno dell’AMP
9. Collaborare alle operazioni di “pulizia ecologica” organizzate dall’Ente Gestore 10.Sensibilizzare gli altri subacquei al rispetto dell’ambiente

mappa area marina protetta bergeggi